Homepage

Punta tanto attesa e finalmente presa!!! Alessandro Tulli è del Latina

Si tratta dell’attaccante Alessandro Tulli che ha raggiunto un accordo con la società nerazzurra per il tesseramento dopo circa due mesi trascorsi ad allenarsi insieme alla formazione Berretti. Tulli, senza squadra in questa stagione, è stato prelevato dalla lista degli svincolati dopo una carriera trascorsa tra i professionisti sempre in serie B. Nato a Roma l’8 aprile del 1982, il centravanti 30enne vanta trascorsi importanti nella serie cadetta a partire dal 2001/2002 con le maglie di Vicenza, Livorno, Salernitana, Triestina, Lecce e Piacenza, squadra con cui ha giocato nelle ultime quattro stagioni. Per Tulli (185 cm di altezza per 78 kg di peso forma) un totale di 137 presenze in B condite da 25 reti. Alessandro Tulli è il secondo acquisto in due settimane dopo quello di Andrea Giacomini, esterno di sinistra che ha anche esordito nella seconda parte del match contro il Feralpi Salò.

fonte: uslatinacalcio

 

Convocati e probabile formazione

Portieri: Martinuzzi, Baican;

Difensori: Agius, Bruscagin, Burzigotti, Farina, Gasperini, Giacomini, Toscano;

Centrocampisti: Berardi, Burrai, Citro, Fossati, Ricciardi;

Attaccanti: Kola, Falzerano, Merlin, Martignago, Pagliaroli, Tortori;

Probabile formazione:4-3-3

Martinuzzi;

Gasperini-Burzigotti-Farina-Toscano;

Burrai-Fossati-Berardi;

Tortori-Kola-Martignago;

Fischio d'inizio F.Salò-Latina ore 14:30 (diretta dalle 14:00 su LazioTV Latina)

Il Latina tessera Giacomini e Maggiolini va a Roma...è un addio anticipato?

Alla seduta di allenamento di ieri era assente Maggiolini. Il terzino ormai è un separato in casa e non si vede in campo da Novembre a causa di un infortunio che sembra non finire mai. I tempi di recupero si sono allungati di giorno in giorno e si allungheranno ancora di più dato che,a causa di un nuovo stiramento , Maggiolini si è trasferito a Roma dove sta facendo riabilitazione. Lo rivedremo in campo prima o poi?? Oppure il suo "trasferimento" a Roma è un addio anticipato?? Chissà,lo scopriremo solo vivendo. Intanto il Latina ha trovato il suo possibile sostituto tesserando il terzino sinistro ex Cosenza Andrea Giacomini. Giacomini può rivestire anche il ruolo di esterno sinistro di centrocampo anche se il suo ruolo naturale è quello di terzino. 

Carriera di Andrea Giacomini:

2007/2008 Vicenza serie B 8 presenze

2008/2009 Gallipoli serie C1 9 presenze

2009/2010 Rimini serie C1 20 presenze 2 gol

2010/2011 Cosenza serie C1 24 presenze 1 gol

Ormai è UFFICIALE: Sanderra è tornato!

Giornata di grossi scossoni quella di oggi, in casa Us Latina Calcio. La squadra nerazzurra annuncia di aver cambiato guida tecnica effettuando, per la nuova panchina, un tuffo nel recente passato. In mattinata, infatti, sono arrivate le dimissioni di misterMarco Ghirotto, con la società che, dopo un rapido summit tra i vertici dirigenziali, ha deciso di richiamare in panchina mister Stefano Sanderra. Il tecnico romano, ancora tesserato con l'US Latina Calcio in seguito all'esonero consensuale avvenuto all'indomani della sconfitta rimediata contro il Feralpi Salò nel girone di andata, ha diretto il suo primo allenamento questo pomeriggio ritrovando volti conosciuti nel corso della sua gestione e quei giocatori nuovi presi dal mercato di gennaio.

Un coro unanime giunge dalla società che ringrazia Marco Ghirotto per il lavoro svolto: “Mister Ghirotto ha dimostrato fino all'ultimo di essere un uomo sia dentro che fuori dal campo – ha spiegato il presidente Michele Condò -. Ha capito che serviva una scossa in un momento difficile ed in questi casi a rimetterci sono sempre gli allenatori. Da sottolineare come, purtroppo, Marco non sia stato nemmeno fortunato nel corso dei suoi mesi qui a Latina in cui ha dovuto sempre far fronte a mille problematiche in termini di infortuni”.

Sulla stessa linea il vice-presidente Pasquale Maietta: “Non possiamo che dire grazie a Ghirotto che, e questo mi preme dirlo, rimarrà con noi in società con un ruolo che decideremo tutti insieme”.

E' stata una scelta fatta con il cuore – ha commentato l'Amministratore Delegato Luigi Angiello -. Ma se ci troviamo in questa situazione difficile è bene che tutto l'ambiente si stringa e si faccia un esame di coscienza sugli errori fatti, se ce ne sono stati”.

Le dimissioni sono arrivate in mattinata dopo però un lungo e ponderato periodo di riflessione nei tre giorni seguenti la sconfitta subita contro il Prato: “Ho dato le dimissioni come ultimo atto di amore verso questa squadra, questi colori e, perchè no, questa città– ha spiegato Ghirotto – In questo momento infatti ritengo sia utile dare una scossa alla squadra e perciò non posso far altro che defilarmi rimanendo comunque disponibile per dare una mano sotto l'aspetto tecnico restando un componente di questa società sportiva. Ma ho ritenuto, appunto quale tesserato e parte integrante del club, opportuno fare spazio a nuove soluzioni tecniche, fermo restando il mio grande impegno che metterò anche nei prossimi mesi per il bene della squadra”.

Sorridente e raggiante mister Sanderra ritrova il terreno di gioco del Francioni. Con lui la splendida cavalcata in serie C2, poi la sfortunata parentesi in Prima Divisione proprio, ironia della sorte, dopo la sconfitta subita in casa per mano del Salò, prossimo avversario del Latina: “Per me è una gioia immensa ritrovare questo stadio, questi colori e questi ragazzi – ha spiegato il tecnico – Ma allo stesso tempo mi avrebbe fatto piacere tornare il più tardi possibile, perchè avrebbe significato che questa squadra stesse facendo bene per raggiungere la salvezza. Vivo qui e perciò ho seguito sempre le vicende del Latina. In questo periodo ho osservato molto e studiato il campionato. Appena la società mi ha chiamato, quindi, non ho avuto dubbi. Ora ci metteremo a lavoro, concentrati e vogliosi di risalire la china verso quella salvezza che questa squadra può ottenere tranquillamente e senza passare dai playout. La classifica, infatti, non ci condanna, anzi, ci dà margini per poter ampiamente sperare in una risalita, senza tralasciare il fatto di avere a disposizione una squadra competitiva e attrezzata tecnicamente per riuscirci”.

 

fonte:tuttolegapro.com

Proprio lui!! E' tornato mister Sanderra!

Marco Ghirotto non è più l'allenatore del Latina. Il tecnico si sarebbe dimesso questa mattina, anche se si attendono comunicazioni ufficiali dalla società. Di sicuro c'è il fatto che a dirigere la seduta al Francioni è Stefano Sanderra, l'artefice della storica promozione. Uno scherzo del destino per lui: la sconfitta con il Feralpi all'andata segnò la fine del suo rapporto con il club, il nuovo match con i bresciani rappresenta ora un modo per ricominciare.

 

fonte:sportlatina.it

Ghirotto:"Abbiamo dato l'anima"

In conferenza stampa, mister Ghirotto, appare deluso e amareggiato per il risultato che condanna i neroazzurri a giocarsi fino alla fine un posto per la salvezza. Ennesimo scontro diretto perso, dopo Bassano e Feralpi Salò, ora il Prato e tutte in casa, ennesima prova disarmante della squadra, che corre si, ma lontanissima dalla porta, creando poco e niente. Doveva essere la nostra partita. Doveva essere la partita da giocare all’attacco dal 1 all’ultimo minuto. A fine partita la squadra è stata chiamata a gran voce dalla Curva Nord per un confronto, comprensibilmente avvelenata per l’ennesima beffa. Un dialogo acceso ma civile che la dice lunga sul momento in cui versa ora la squadra pontina. La curva c’era e si è sentita per tutta la partita! La squadra c’era? si è sentita per tutta la partita?

ROTTO“Sono amareggiato e deluso per la sconfitta e per la contestazione del pubblico. Dicono che non abbiamo corso in campo, ma vi assicuro che abbiamo dato l’anima fino al fischio finale. A differenza della gara con il Bassano - continua Ghirotto – Dove non siamo proprio scesi in campo, qui abbiamo lottato su ogni pallone, provando a metterli in difficoltà e abbiamo anche avuto l’occasione di segnare. Il pari sarebbe stato il risultato più giusto anche perchè loro fino al momento del gol non avevano mai creato occasioni da gol. Sapevamo che questa partita valeva 6 punti e abbiamo provato a vincerla ma ci siamo fatti infilare in contropiede. 

 

fonte:la Provincia

Higllights Latina-Prato 0-1

Sintesi Latina-Prato

Al Francioni di Latina va in scena un delicato spareggio salvezza fra i pontini a caccia di un successo che manca da più di un mese e il Pratoreduce dalla vittoria sul filo di lana contro l'Andria. I nerazzurri privi del metronomo Burrai e del cannonniere Jefferson optano per Fossati e Matute in mezzo al campo, invece i toscani con Pesenti e Max Vieri out per infortunio rispondono con Pisanu a sostegno di Silva Reis e Aiman Napoli. Avvio scoppiettante dei laziali con l'assist puntuale di Fossati che innesca Berardi il cui colpo di testa termina a lato di un soffio. Il Prato con il passare dei minuti prende le misure e con una ficcante ripartenza sfiora il vantaggio, ma la conclusione mancina dalla distanza di Cavagna è troppo angolata. Agodirin con una sforbiciata acrobatica tenta il gol da cineteca, ma la mira dell'ex Foggia non è delle migliori. Nel secondo tempo le redini dell'incontro passano in mano agli ospiti che con Napoli di rimessa si affaccia nei paraggi del numero uno casalingo Baican, tuttavia il controllo della punta scuola Inter non è dei migliori e l'occasione sfuma. Il Latina tenta di sbloccare il punteggio con gli inserimenti dello sgusciante Agodirin, ma Layeni in uscita è attento. Al settantunesimo la sfida si sblocca: contropiede perfetto orchestrato da Cavagna e finalizzato alla perfezione da Capitan Andrea Pisanu che fulmina Baican per il vantaggio toscano. Ottavo sigillo in campionato per il fantasista ex Cagliari che si conferma leader dell'undici di Vincenzo Esposito. I pontini non ci stanno e tentano nel finale di raddrizzare le sorti dell'incontro: cross teso di Agodirin per Bernardo la cui zuccata finisce di pochissimo a lato. L'ultimo assalto è dei padroni di casa con il colpo di testa di Agodirin in mischia sul quale si immola sulla linea Varuti a salvare il risultato. Finisce così 1-0 per il Prato che grazie a questa vittoria vola a quota ventotto punti a più cinque proprio sul Latina che rimane inchiodato al quint'ultimo posto in zona Playout.

Latina: Baican, Cafiero, Toscano, Matute, Burzigotti, Farina, Kola Agodirin, Berardi (76' Tortori), Bernardo, Fossati, Martignago (68' Citro).
A disp.: Radio, Bruscagin, Agius, Ricciardi, Falzerano. All.: Ghirotto

Prato: Layeni, Scrugli (55' Gianotti), De Agostini, Manucci, Dametto, Lamma, Geroni (46' Costantini), Cavagna, Silva Reis, Pisanu (82' Varutti), Napoli.
A disp.: D'Oria, Visibelli, Salenti, Alberti. All.: Esposito

Arbitro: Aversano di Treviso. Assistenti: Fazio di Messina e Oliveri di Acireale

Marcatori: 71' Pisanu

Note - Ammoniti: Matute (La), Burzigotti (La), Geroni (Pr)

 

Convocati e probabile formazione Latina-Prato

I CONVOCATI: Baican, Radio, Ciurluini, Martinuzzi, Agius, Berardi, Bernardo, Bruscagin, Burzigotti, Cafiero, Carta, Citro, Farina, Falzerano, Fossati, Agodirin, Martignago, Matute, Ricciardi, Siciliano, Stufa, Tortori, Toscano.

Probabile formazione:4-3-3

Baican

Cafiero-Burzigotti-Farina(Agius)-Toscano

Berardi-Fossati-Matute

Kola-Bernardo-Martignago

Pronti per il Prato! Maggiolini out...Bernardo promette il gol !

Ancora guai in casa neroazzurra. Dopo la partitella di ieri ancora problemi per i giocatori che potranno essere a disposizione in vista dell’anticipo di venerdì contro il Prato (ore20.30). Confermato il ko di Jefferson, almeno tre le settimane di stop per il brasiliano, si deve segnalare la ricaduta di Tiziano Maggiolini. Dato per recuperato completamente ad inizio settimana, l’esterno basso nerazzurro ha avuto un piccolo risentimento muscolare che  ne ha messo in dubbio il suo utilizzo per la sfida. Da valutare anche le condizioni di PitBull Gasperini, alle prese con un trauma distorsivo ai legamenti del ginocchio. In compenso Sasà Burrai è tornato a camminare. Importante il suo recupero.

Il COBRA Bernardo invece, su sportlatina.it, si dimostra desideroso di tornare al gol. Le sue prove in questa stagione, anche se molto generose, non lo hanno quasi mai visto figurare nei tabellini dei marcatori. Sul compagno di reparto Jeffe dice:  “Sono molto dispiaciuto per lui, era ormai sulla via del recupero e anche a Trieste lo si era notato. E’ un giocatore indispensabile, anche per il sottoscritto: giocando al suo fianco, infatti, potrei sfruttare le mie caratteristiche di seconda punta. Ora però non dobbiamo abbatterci: la gara di venerdì è troppo importante, dobbiamo dare il massimo e vincere”.  Sul suo digiuno da gol: “E’ normale che a una punta dia fastidio non andare a segno. Non sento però tutta questa pressione, sia perché posso contare sulla grande considerazione del mister, sia perché la mia parte al servizio della squadra la faccio sempre. Adesso però mi devo sbloccare, spero veramente di riuscirci proprio venerdì”.

 

fonte:AlèLatina.com

Che tegola!! Jefferson di nuovo KO

Tegola dell'ultima ora in casa Latina.Sembra più grave del previsto il risentimento muscolare capitato a Jefferson nell'allenamento di oggi (ndr ieri). Per l'attaccante brasiliano si parla di uno stiramento alla coscia che lo terrà fuori almeno per 20 giorni.Sicuro quindi il suo forfait per la sfida interna di venerdì sera contro il Prato. Sfortuna che continua a perseguitare il ragazzo brasiliano che dopo essere rientrato con la Triestina, dopo due mesi di stop, sarà costretto a rimanere ai box per un altro mesetto. Facciamo un grande in bocca al lupo al ragazzo sperando di rivederlo in campo al più presto per gonfiare la rete come solo lui sa fare. Buona fortuna Jeffe!!

Diretta TV per Latina-Prato...ma i veri tifosi vanno allo STADIO!

La Lega Pro ha ufficializzto l’anticipo della gara del Campionato di 1^ Divisione che verrà trasmessa in diretta televisiva da Sportitalia, venerdì 24 febbraio alle 20:30. Si tratta della sfida Latina-Prato, valevole per la 7^ giornata di ritorno della 1^ Divisione - Girone “B”. Partita molto importante per i pontini in quanto una vittoria li potrebbe rilanciare in classifica e allontanarli dalle zone calde. Prato che però ha due risultati su tre a favore. Latina che in settimana ha recuperato giocatori importanti come Martinuzzi,Cafiero e Maggiolini(anche se non è ancora al 100%). Rientrerà Fossati che ha scontato il turno di squalifica mentre sarà assente Burrai per un infortunio che lo terrà fuori un mese. Tutti i tifosi del Latina e la società si augurano che il numero di persone allo stadio sia all'altezza della situazione e che la città risponda nel migliore dei modi per una partita che è la prima di una lunga serie determinante per restare in questa categoria. Quindi spegnete le tv e fregatevene della diretta perchè la vera diretta si vive allo stadio. Si ai gradoni No alla poltrona! TUTTI ALLO STADIO! 

Highligths Triestina-Latina 2-2